+++ Il riconoscimento è stato consegnato ufficial mente il 15 marzo 2011 presso il centro esposi tivo e di formazione di Assmann. Peter Kuppen, direttore del settore mobili da ufficio di Hettich, ha ritirato il premio insieme ai due collaboratori commerciali del servizio di assistenza interno ed esterno e al responsabile della gestione qualità Hettich, Michael Lehmkuhl. Dirk Aßmann, socio gerente, ha attribuito alla presenza di tutte le figure chiave del marchio Hettich valore di grande stima ed espressione di una ormai decennale collaborazione commerciale improntata alla fiducia. Nel 2010 i criteri di valutazione hanno inoltre permesso di rilevare una crescita costante che ha permesso di migliorare ulteriormente la già positiva collaborazione in tutti i settori. Hettich si aggiudica per la terza volta il premio fornitori della ditta Assmann Alla chiusura di ogni esercizio lazienda di mobili per ufficio di Melle, Germania, esamina la gestione degli approvvigionamenti, tenendo fede alla filosofia di un continuo miglioramento. Un team di progetto interno verifica, oltre alla gestione dei materiali e ai processi di acquisto, anche la qualità di fornitura e assistenza garantita dai principali fornitori. Dopo i trionfi del 2001 e del 2002, Hettich conquista per la terza volta la posizione leader tra i 20 principali fornitori di Assmann. Assmann valuta i fornitori principali dal 2001. I reparti Acquisti, Assicurazione qualità, Logistica e Gestione ambientale esaminano ogni mese tutti i criteri rilevanti, quali determinazione dei prezzi, quote di scarto, affidabilità nella consegna, ecc., in base a un catalogo di controllo standardizzato. Nel risultato generale di fine anno confluiscono inoltre le certificazioni esistenti ISO 9001, ISO 14001, EMAS 2 e ogni altro attestato di controllo disponibile. Nei dieci anni dallintroduzione del premio fornitori tale meccanismo di controllo ha permesso di migliorare nettamente il livello degli approvvigionamenti. Dirk Aßmann e Peter Kuppen alla consegna ufficiale del premio fornitori 2010 della ditta Assmann (da sinistra a destra). 36